366 5080950

Servizi educativi e ricreativi

 

Oltre alle attività legate ai servizi educativi, quali i servizi di pre e post scuola, i dopo scuola e l’assistenza scolastica, la cooperativa Help ha la possibilità di organizzare feste, attività sportive, animazione di compleanni e in tutto questo è particolarmente agevolata dalla gestione dell’impianto polisportivo e dal salone Polivalente G. Dutto di Lauriano.

 

Ma vediamo nel dettaglio i servizi educativi svolti dalla cooperativa Help.

pre, post e dopo scuola

attività ricreative bambini

I servizi di pre scuola e post scuola nascono principalmente dall’esigenza delle famiglie di adeguare gli orari scolastici dei propri figli con quelli lavorativi, generalmente più estesi.

 

Il servizio di dopo scuola, invece, è una proposta più articolata che, potendo contare su un numero di ore consecutive più cospicuo, consente di affiancare alle attività ludico-ricreative altre attività di carattere formativo e/o di studio.

 

Gli obiettivi di tutti e tre i tipi di servizio mirano al miglioramento ed al rafforzamento delle capacità del minore nei processi di integrazione sociale all’interno di gruppi eterogenei, e nello sviluppo delle loro capacità sociali.

 

All’interno di ogni incontro quotidiano, laddove è possibile, la cooperativa sociale “Help” intende accompagnare ogni singolo partecipante in un percorso di sostegno didattico, affinché il bambino migliori i propri risultati scolastici ed ottimizzi il tempo a casa per sé e per la propria famiglia. L’educatore assisterà il bambino durante lo svolgimento dei compiti, per favorirne le capacità cognitive ed ottimizzare il tempo a sua disposizione.

 

Infine, l’azione della cooperativa, così come avviene nel corso dei campi estivi, pone un’attenzione particolare verso i processi di socializzazione tra i bambini, attraverso norme comportamentali chiare ed una serie di attività di gruppo. Lo scopo di questo percorso educativo è quello di preparare il bambino, in simbiosi a quanto svolto all’interno della scuola, ad una sua maggiore partecipazione civica e pubblica.

 

Nelle giornate in cui il numero di ore è più cospicuo, sarà possibile proporre:

- attività ludiche e ricreative (giochi di gruppo, laboratori creativi, artistici, momenti musicali, ecc.);

- attività sportive e giochi, compatibilmente con gli spazi e le attrezzature forniteci;

- mini-laboratori con lo scopo di promuovere un processo di integrazione del bambino all’interno del gruppo, oltre che quello di permettere al bambino stesso di esplorare le proprie capacità motorie ed emozionali.

mensa scolastica

mensa scolastica

 

Sin dal 2010, la cooperativa Help (e prima la cooperativa Imagine) ha iniziato ad operare nel settore delle mense scolastiche.

 

In questo ambito è stato avviato e sviluppato un progetto di “Mensa Sostenibile” con l’intento di perfezionarlo e, possibilmente, diffonderlo sul territorio nel quale operiamo.

L'obiettivo generale di questo progetto è l'introduzione di buone pratiche di consumo alimentare all'interno della mensa scolastica, che portino un contributo per una maggiore sostenibilità, con un’attenzione alle dimensioni ambientale, sociale ed economica. Il raggiungimento di tale obiettivo generale è da considerarsi un processo graduale, da modificare e perfezionare di anno in anno.

Rappresenta inoltre un'opportunità educativa per i bambini fruitori del servizio e per i loro genitori. Si intende creare così un esempio virtuoso di intervento a favore dell'ambiente.

 

Nello specifico gli obiettivi del progetto sono i seguenti:

- Preparazione dei cibi con prodotti locali, provenienti da aree vicine all’istituto scolastico, riducendo così drasticamente i costi e l'inquinamento determinati dal trasporto, ma anche incentivando il consumo di prodotti di stagione;

- educazione a valutare il risparmio economico ed il guadagno per l’ambiente derivanti dall’acquisto di prodotti a “chilometri zero”;

- realizzazione e/o rafforzamento di quel legame con il territorio di origine dell’alunno, che è previsto nei programmi ministeriali;

- identificazione della ristorazione scolastica come uno strumento prioritario per promuovere la salute;

- riduzione dell’impatto ambientale e dei rifiuti prodotti dalla mensa scolastica, con la riduzione degli imballaggi;

- impulso alla produzione agricola locale, che avrebbe così un bacino all’interno del quale sperimentare la commercializzazione dei prodotti in una mensa scolastica del territorio;

- introduzione della filiera corta, o circuito breve, quale tipo di commercio basato sul rapporto diretto fra chi produce e chi consuma, rendendo così possibile la sperimentazione di nuove forme di scambio, incontro, cooperazione;

- incentivazione della sopravvivenza dei metodi produttivi tradizionali e sostenibili, mediante il ripristino del legame con il territorio, anche in funzione della valorizzazione della biodiversità, e l’esercizio di un'azione di contrasto nei confronti dell'omologazione delle culture produttive agricole e, conseguentemente, dell'analoga omologazione dei gusti e dei consumi;

- riconoscimento di un valore equo alle produzioni degli agricoltori locali;

- ricorso a stoviglie durevoli con l'utilizzazione di detergenti a basso impatto ambientale.

 

In concreto, i primi passi compiuti sono:

- Riduzione dell’uso di prodotti surgelati in favore dei prodotti freschi.

- Utilizzo sistematico di frutta e di verdura stagionale: consumare un prodotto stagionale significa consumarlo nel periodo della sua naturale maturazione, o nei limiti della sua naturale conservabilità, favorita anche con mezzi fisici. Rispettare questo tempo fisiologico dell'organismo vegetale o animale, vuol dire assumere un alimento di alto valore nutritivo e di sapore caratteristico.

- Utilizzo della sola acqua del rubinetto (l’acqua del sindaco) per dare da bere agli alunni che usufruiranno del servizio: l’acqua del rubinetto è più controllata, economica e riduce drasticamente la produzione dei rifiuti, oltre che l’inquinamento atmosferico causato dal trasporto per migliaia di chilometri di interi bancali di bottiglie di plastica.

- Introduzione di alcuni elementi di “filiera corta” mediante l’approvvigionamento di alcuni dei prodotti presenti nel menu come il miele, la carne, la pasta e la farina, direttamente dai produttori del territorio circostante l’istituto scolastico.

- Introduzione di un nuovo menu della mensa, concordato con la ASL, che racchiuda in sé quanto più possibile i principi sopra esposti.

- Introduzione di un lavoro sinergico tra amministrazione, ditta appaltatrice e genitori (commissione mensa) al fine di monitorare e migliorare costantemente l'azione, mediante l’osservazione dei risultati e l’introduzione di nuovi accorgimenti che perfezionino la sostenibilità della mensa.

 

Azioni correlate che possono avviarsi parallelamente:

- Laboratorio di agricoltura: far conoscere agli alunni, sul campo e concretamente, la provenienza ed il processo produttivo da cui origina ciò che consuma, attraverso un’esperienza di orto didattico nelle vicinanze della cucina della scuola, guidata da personale specializzato, per portare direttamente in tavola ciò che i bambini avranno contribuito a produrre. I piccoli così imparano che occorre prendersi cura della terra perché dia buoni frutti.

- Momenti formativi in classe: i giovani consumatori impareranno a riconoscere le valenze qualitative e culturali di quello che viene proposto come cibo. In questo modo, si faranno potenzialmente portatori di un'alimentazione sana ed equilibrata anche in famiglia.

Sostegno scolastico

Con la trasformazione della scuola dovuta anche alle recenti riforme, collaboriamo sempre di più con la scuola pubblica fornendo educatori qualificati per progetti di sostegno nelle scuole dell'infanzia, primaria e secondaria di primo grado.

trasporto scolastico

Nell’ottica di un pacchetto di servizi da offrire alla scuola e alla comunità, sin dal 2010 ci occupiamo di trasporto scolastico offrendo ai Comuni del territorio la professionalità dei nostri autisti.

Servizi gestiti ad oggi

Oggi la Cooperativa sociale Help gestisce:

 

- l’asilo nido di Lauriano (TO);

- la mensa scolastica del doposcuola di Lauriano (TO);

- i servizi di pre e post scuola nei comuni di Cavagnolo, Lauriano ,Verrua Savoia,San Sebastiano e San Raffaele;

- il servizio di doposcuola a Lauriano(TO) e Gabiano(AL);

- alcuni servizi di sostegno in collaborazione con enti di assistenza del territorio chivassese;

- il servizio di scuolabus di Monteu da Po (TO);

- i centri estivi 2016 di Gassino T.se (TO), San Raffaele Cimena (TO), Lauriano (TO) San Sebastiano da Po (TO)e Fontanetto(VC);

- il centro polisportivo di via Marconi a Lauriano (TO) comprendente il salone polivalente “G.Dutto”, un bocciodromo, un campo polivalente in erba sintetica (calcio a 5, pallavolo e tennis) ed un parco giochi attrezzato per bambini.

HELP soc.coop. | SNC, Via Guglielmo Marconi - 10020 Lauriano (TO) - Italia | P.I. 11305890011 | Tel. +39 011 0712349   - Cell. +39 366 5080950 | coop2015help@gmail.com | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite Easy